Come si preparano gli Spaghetti alla Carbonara

Spaghetti alla Carbonara

La ricetta originale della carbonara è un classico della cucina italiana noto in tutto il mondo, sia per la sua facilità di preparazione e sia anche il gusto, e la si può preparare in tanti modi, vediamo insieme quali sono gli ingredienti principali, i tempi di cottura e le modalità di preparazione.

Vediamo allora come preparare la carbonara partendo dagli ingredienti essenziali:

Ingredienti

300 gr di Spaghetti
6 tuorli d’uova medie natura bianca
Sale Fino q.b.
150 gr di Guanciale o Pancetta
50 gr Pecorino Romano
Pepe Nero q.b.

Procedimento

Per cominciare, preparare gli spaghetti mettendo sul fuoco una pentola con l’acqua, dopo aver raggiunto l’ebollizione, aggiungere gli spaghetti e sale iodato, e lasciare cuocere la pasta.

Nel frattempo eliminate la cotenna dal guanciale e tagliatelo prima a fette e poi a striscioline o a cubetti piccoli. La cotenna avanzata potrà essere riutilizzata per insaporire altre preparazioni.

Versate i pezzetti in una padella antiaderente e rosolate per circa 15 minuti a fiamma media, facendo attenzione a non bruciarlo altrimenti rilascerà un aroma troppo forte.

Successivamente, versate i tuorli delle uova (noi privilegiamo quelle natura bianca) in una ciotola, aggiungere una parte del pecorino e mescolare il tutto. L’altra parte del pecorino restante servirà per guarnire la pasta. Insaporite con il pepe nero e amalgamate il tutto con una frusta a mano (come quelle da pasticciere),.Aggiungete un cucchiaio di acqua di cottura per diluire il composto e mescolate.

Intanto il guanciale,una volta giunto a cottura, spegnete il fuoco e tenetelo da parte. Scolate la pasta leggermente al dente direttamente nel tegame con il guanciale e saltatela brevemente per insaporirla. Togliete dal fuoco e versate il composto di uova e pecorino nel tegame, e a fuoco lento, saltate ed amalgamate il tutto e  se dovesse risultare troppo asciutta, aggiungere poca acqua di cottura.

Servite gli spaghetti alla carbonara insaporendoli con il pecorino rimasto e il pepe nero macinato.

Varianti:

Abbiamo detto che esistono tanti modi per cucinare la pasta alla carbonara, e potete arricchire questa ricetta secondo i vostri gusti che in cucina è sempre importantissimo! I nostri consigli vi aiuteranno a creare alcune alternative altrettanto semplici.

Per esempio in alternativa agli spaghetti si possono usare anche rigatoni o mezze maniche e invece del guanciale provate con della pancetta tesa utilizzando un grasso in padella, dell’olio o del burro. Poi sostituite il Pecorino o fate a metà con del Parmigiano grattugiato.

Infine, c’è addirittura chi preferisce aggiungere della panna da cucina, per dare un gusto piu’ intenso al proprio piatto.

 

Leggi anche le ricette facili, gustose e come si preparano : crema allo zabaione oppure un ottimo tiramisu

Scopri inoltre tutte le nostre informazioni su uova fresche allevate all’aperto che Natura Bianca produce e vende direttamente.

Il tiramisù: tra salute e tradizione

Tiramisu

Il dolce italiano per eccellenza, il tiramisù, è semplicissimo da realizzare: perfetto per le feste, ma anche come semplice dessert!
La ricetta originale prevede pochi, semplici ingredienti ma ci sono numerose varianti, una più buona dell’altra. Un elemento fondamentale è la freschezza dell’uovo: il consumo di uova crude se non fresche, infatti, può portare a dei rischi alimentari.

Ingredienti

6 tuorli d’uovo freschissimi
500 gr mascarpone
150 g zucchero
300 g biscotti savoiardi
4 tazze di caffè espresso lungo
4 cucchiai di marsala
Cacao amaro q.b.

Procedimento

Vediamo insieme come fare un buon tiramisù.
Innanzitutto, bisogna preparare il caffè, in modo tale che si possa raffreddare mentre prepariamo la crema. Per la crema bisogna sbattere i tuorli d’uovo con lo zucchero fino ad ottenere un composto bianco e spumoso. Successivamente, si possono unire il marsala e il mascarpone, continuando a mescolare per amalgamare il tutto.

A questo punto possiamo versare il caffè freddo in una ciotola (si può zuccherare a piacere) e qui possiamo inzuppare i nostri savoiardi per poter cominciare a fare gli strati in una pirofila (n.b. I savoiardi devono essere inzuppati velocemente per evitare che si bagnino troppo!). Una volta finito il primo strato di biscotti, possiamo versare una parte della crema e livellare.

Poi, procediamo con un secondo strato di biscotti, questa volta nel verso opposto rispetto a quello precedente (se primo erano in orizzontale, ora li poniamo in verticale o viceversa). E continuiamo così, alternando biscotti e crema, fino a quando non avremo completato con uno strato di crema e una spolverata di cacao amaro. Lasciare raffreddare e riposare in frigo per almeno un’oretta.
Et voilà, il dessert è servito!

Varianti:
A piacimento, è possibile aggiungere scaglie di cioccolato, frutta fresca o secca tra uno strato di crema ed uno di biscotti per rendere il dolce ancora più goloso!